Realtà Aumentata, traduzioni e chat! Scopri la release 3.0

Acty AR release assistenza in realtà aumentata

È con grande piacere che ti presentiamo le incredibili novità di Acty 3.0, che introduce la Realtà Aumentata, facilitando sempre piú la collaborazione tra esperto e tecnico sul campo.

Le funzioni di Realtà Aumentata permettono un tracking ottimale e più preciso nel disegno e nelle indicazioni, unendosi alla modalità Freeze già presente in Acty. Abbiamo aggunto anche la funzione Meeting e la Palette di oggetti per le annotazioni in realtà aumentata, che facilita le modalità con le quali l’esperto indica al tecnico sul campo dove operare e cosa fare. Inoltre con la Traduzioni istantanea, adesso puoi relazionarti con un cliente o con un collega straniero, direttamente nella chat di Acty con la traduzione istantanea sia testuale che vocale, disponibile per oltre 60 lingue.

Annotazioni in Realtà Aumentata

La nuova release 3.0 di Acty è caratterizzata dall’introduzione della Realtà Aumentata; questo ci consente di fare un importante passo avanti nella direzione di facilitare la collaborazione tra esperto e tecnico sul campo. Le funzioni di Realtà Aumentata consentono un tracciamento ottimale e più preciso nel disegno e nelle indicazioni che vengono fatte nella realtà e dunque si affianca alla modalità Freeze già presente in Acty.

Disegnare ed annotare in Realtà Aumentata aumenta in modo esponenziale la comprensione, in quanto tutto il supporto si svolge in live e le indicazioni vengono fornite inquadrando un macchinario o un impianto e si agganceranno all’oggetto inquadrato e resteranno fissate nello spazio.
Questa modalità consente di avere una fruizione eccellente delle informazioni; se ad esempio un tecnico sta operando con uno smartphone, osserva le indicazioni, sposta la direzione della telecamera o appoggia lo smartphone, riprendendo la prima inquadratura, il disegno effettuato riappare nello stesso punto in quanto ancorato nella realtà.

Indicazioni live in Realtà Aumentata

Palette di oggetti in realtà aumentata

Durante l’effettuazione di un supporto da remoto, manutenzione o altre attività, molto spesso non è semplice fornire precise indicazioni disegnando a mano libera. Per facilitare le modalità con le quali l’esperto indica al tecnico sul campo dove operare e cosa fare è stata inserita una palette per utilizzare oggetti pronti con cui fornire indicazioni sia in modalità AR sia in modalità Freeze. In particolare, nella palette è possibile utilizzare:

  • frecce per indicazioni
  • simboli di pericolo e avviso
  • forme geometriche
  • indicazioni testuali
  • disegno a mano libera

“Con questa release e con l’inserimento della Realtà Aumentata, compiamo un salto in avanti di grande importanza, innovazione ed efficacia nella qualità dell’assistenza che i nostri clienti possono offrire nelle operazioni di supporto da remoto.”

Francesco Riglietti – Product Manager

Meeting

Per migliorare la collaborazione tra esperto e tecnico, e diminuire le tempistiche di risoluzione soprattutto quando vi è la necessità di coinvolgere più esperti, magari da più parti nel mondo, per la verifica di un problema sul campo, è stata infrodotta la funzionalità Meeting. Sarà possibile effettuare il collegamento simultaneo di più esperti contemporanei, che potranno vedere e parlare e dunque svolgere in meeting l’assistenza verso lo stesso cliente.

Disegno in meeting in freeze e AR

Durante la sessione di Meeting oltre alla comunicazione audio-video, può essere utilizzata la funzionalità di disegno per fornire maggiori indicazioni e spiegazioni. Riguardo all’interazione solo al primo esperto è permesso l’avvio delle funzioni di disegno ma, una volta attivata la funzione, le stesse funzioni potranno essere utilizzate da tutti i partecipanti al meeting. Gli esperti potranno utilizzare contemporaneamente la palette di disegno e ogni esperto è distinto con un colore differente, per aiutare a migliorare la comprensione delle indicazioni.

Prova la Realtà Aumentata nel tuo processo di assistenza

Prova gratuita

Traduzioni istantanea

Relazionarti con un cliente o con un collega straniero non è mai stato così semplice; da oggi è integrata nella chat di Acty la traduzione istantanea! La traduzione può essere effettuata in due modalità

Traduzione testo

La traduzione di testo (text to text) consente all’esperto di settare la propria lingua e quella del cliente per inviare messaggi tramite chat che verranno tradotti e visualizzati in automatico da Acty. Questa modalità di interazione è disponibile per oltre 60 lingue ed in questo modo diventa molto più agevole parlare con clienti di paesi esteri con i quali occorre interagire per attività di assistenza, anche quando lingue differenti.

Traduzione vocale

La traduzione vocale (text to speech) può essere utilizzata anche al di fuori della chat; è disponibile durante un’assistenza ed è attivata da parte dell’esperto che, quando imposta la traduzione automatica dei messaggi chat, abilita in automatico i pulsanti della traduzione vocale sia per lui, sia per il cliente.

L’utilizzo avviene come quando si usano dei walkie talkie; quando l’esperto o il cliente premono in modo continuo il pulsante per la traduzione automatica vocale, attivano la funzione di riconoscimento della lingua nativa impostata dall’esperto in fase di attivazione di traduzione, possono parlare ed al rilascio del pulsante il sistema propone il testo riconosciuto.

Successivamente, dopo una conferma automatica o manuale, il testo viene inviato al traduttore che lo converte in audio e lo manda all’esperto o al cliente nella lingua impostata.

La traduzione automatica vocale è una funzione gratuita fino a 180 minuti mese per esperto e per un utilizzo maggiore è necessario inserire in Acty le credenziali del proprio contratto verso Google, il fornitore di servizi di traduzione.

Traduzione in Acty

Chat di gruppo

Al fine di consentire una comunicazione tra tecnici, questa nuova personalizzazione permette di creare e gestire chat di gruppo dove ogni esperto può mandare messaggi e ricevere messaggi o foto. Questi gruppi sono di due tipologie:

  • pubbliche: vengono create dall’admin di sistema che può definire gli esperti da associare alla chat per comparire all’interno della room con uno stile grafico differente. Ogni esperto può entrare nella chat, mandare e ricevere messaggi e foto.
  • private: vengono create da un singolo esperto che diventa amministratore della chat e può invitare altri esperti a partecipare alla chat. Se questi accettano vedono il contenuto della chat e possono postare e ricevere messaggi e foto. L’esperto, con le credenziali di amministratore, può nominare altri partecipanti alla chat come amministratori per consentire quindi anche a loro, la possibilità di invitare altri esperti.

L’amministratore del sistema ha accesso a entrambe le tipologie di chat.

“Un unico strumento per raggiungere rapidamente tutti i membri del tuo team, sia individualmente che in gruppi organizzati, trasformando il tuo lavoro in un’operazione più veloce.”

Francesco Riglietti, Product Manager

Macchinari e tag di assistenza

Per agevolare il censimento delle macchine che ricevono video supporto da remoto, sono stati aggiunti due campi nella scheda di assistenza che permettono di associare ogni assistenza i seguenti attributi:

  • La tipologia/famiglia di macchinario verso cui questa assistenza è stata effettuata: l’elenco è caricabile manualmente tramite amministrazione e gestibile dall’esperto in modo che sia possibile fare statistiche sull’andamento delle assistenze per tipologia/famiglia di macchinario.
  • Un tag o un insieme di tag che caratterizzano l’assistenza: l’elenco dei tag è inseribile manualmente da amministrazione e, anche in questo caso, è possibile effettuare statistiche, come ad esempio riconoscere assistenze dovute a problemi sulla macchina, scarsa conoscenza della macchina da parte del cliente oppure utilizzo errato della stessa.

Trasferimento file

Durante una sessione di assistenza verso un cliente o tecnico sul campo, oltre alla condivisione e visualizzazione di una finestra contenente una pagina web o un file in tempo reale, è stata aggiunta la possibilità di inviare e dunque trasferire documenti e file nello smartphone o nel tablet del cliente sul campo attraverso la chat di Acty.

Con questa estensione, viene data dunque la possibilità all’esperto di aumentare le potenzialità della sua interazione con il Cliente, non limitandosi al trasferimento delle sole immagini ma anche potendo inviare un link per scaricare localmente la documentazione ed essere aperta e visualizzata anche in modalità offline.

Giorgio Nepa CEO

Vuoi maggiori informazioni? Contattaci!

Messaggio inviato
Error
Scroll Top