Come scegliere il miglior smart glasses per la tua azienda

miglior smart glasses

L’adozione della tecnologia smart glass per l’industria è in aumento, poiché le aziende iniziano a riconoscere i vantaggi della tecnologia indossabile in fabbrica o sul campo. L’assistenza a mani libere tramite la realtà aumentata o il controllo vocale comporta un aumento della produttività per l’azienda e una maggiore sicurezza e comodità per il lavoratore.

Questa maggiore popolarità ha portato una maggiore scelta sul mercato, sia in termini di hardware che di software, con decine di marche e modelli per soddisfare tutte le esigenze. Quindi, quale scegliere? Quando si fa un investimento di questo tipo per la propria azienda, è importante fare la scelta giusta per garantire che la tecnologia svolga il lavoro desiderato e sia implementata con successo. In questo articolo analizzeremo alcune considerazioni chiave per la scelta degli occhiali intelligenti e del software che li accompagna.

Valutare l’ambiente di lavoro

Uno dei fattori più importanti da considerare quando si decide di acquistare gli smart glasses è l’ambiente in cui verranno utilizzati. Gli ambienti industriali possono essere molto impegnativi e quindi l’hardware deve essere in grado di resistere a tutto ciò che gli viene lanciato contro per continuare a lavorare e proteggere l’utente. Alcuni di questi possono essere:

  • Illuminazione – Le condizioni di illuminazione possono influire sulle capacità di ripresa e scansione della telecamera e sulla qualità degli elementi AR. Se gli occhiali devono essere utilizzati in aree scarsamente illuminate, è necessario assicurarsi che le specifiche della fotocamera siano all’altezza del compito.
  • Rumore ambientale – Se si fa affidamento su dispositivi a controllo vocale o su funzionalità text-to-speech, è opportuno prendere in considerazione occhiali con funzioni di cancellazione del rumore. Inoltre, se è necessario indossare altre cuffie per la cancellazione del rumore o manicotti di sicurezza, questi dovranno essere compatibili con il dispositivo. Ad esempio, con Iristick G2 ed Epson questa combinazione non è così semplice come con RealWear e Vuzix.
  • Acqua e polvere – Cercate occhiali con il corrispondente grado di protezione IP per garantire un’adeguata resistenza a polvere, sporco e umidità.
  • Temperatura ambiente – Nei magazzini frigoriferi, nella produzione di acciaio o in altri ambienti di lavoro con temperature estreme è importante scegliere occhiali intelligenti costruiti per resistere a tali temperature.
  • Rischio di esplosione – In alcuni ambienti che possono essere a rischio di esplosione, è necessario scegliere occhiali intelligenti conformi alle norme di sicurezza certificate ATEX.

Valutazione della sicurezza e del comfort

Una volta valutate le specifiche considerazioni ambientali dello spazio di lavoro in cui verrà utilizzata l’apparecchiatura, è necessario pensare al comfort e alla comodità di chi la indossa. È importante ottenere il consenso del personale per garantire il successo del progetto. Ecco alcune delle principali considerazioni in termini di comfort e praticità per l’utente.

01. Peso e vestibilità

Il peso degli occhiali e la possibilità di regolarli in base alla forma del viso sono elementi importanti da considerare nella scelta del modello giusto. I modelli più leggeri e comodi sono i Google Glass, Iristick G2, Vuzix M400 e M4000, che hanno tutti un peso inferiore ai 100 g.

I modelli di smart glasses più performanti e ricchi di funzioni, come Realwear, possono pesare da 3 a 5 volte di più rispetto ai modelli leggeri, ma di solito sono collegati a un casco rigido. Tra questi due, c’è l’Epson BT-35E che pesa solo 183 g, ma include il solution pack che aggiunge altri 119 g al peso complessivo.

02. Utilizzo con occhiali da vista o di sicurezza

Alcuni modelli sono fatti per essere indossati con gli occhiali da vista, ad esempio RealWear, Iristick H1, Vuzix, mentre altri possono essere dotati di lenti graduate, ad esempio Iristick G2, certificato anche come occhiali di sicurezza. Altri modelli, come Epson BT, non possono essere indossati con occhiali aggiuntivi.

03. Utilizzo con casco di protezione

RealWear produce una serie di dispositivi adatti agli elmetti, tra cui Navigator 500, HMT-1 e HMT-1Z1. Questi smart glasses possono anche essere sganciati e utilizzati con una semplice fascia da lavoro quando si è fuori sede.

Valutazione delle caratteristiche e delle funzionalità

Una volta stabiliti tutti i requisiti chiave relativi all’ambiente di lavoro e alla forza lavoro, è possibile prendere alcune decisioni sulle specifiche del modello che si sta cercando.

01. Display

Alcuni smart glasses includono un HUD (Heads-up Display) che sovrappone le informazioni su uno schermo nel campo visivo dell’utente. I display olografici consentono un’esperienza più coinvolgente, con la possibilità di visualizzare gli oggetti in 3D.

02. Tipo di controller

La tecnologia degli occhiali intelligenti può essere utilizzata sia tramite un touchpad, ad esempio Epson Moverio e Google Glass, sia a mani libere, utilizzando il controllo vocale, come nel caso di RealWear, Iristick o Vuzix, o utilizzando i gesti, come nel caso di HoloLens. I controlli a mani libere sono particolarmente utili per i lavoratori che devono azionare macchinari.

03. Tipo di schermo

Gli occhiali intelligenti offrono la possibilità di scegliere tra schermi monoculari o binoculari. Gli occhiali monoculari, o a schermo singolo, sono meno invadenti e consentono all’utente di lavorare a mani libere senza distrazioni, anche se le dimensioni ridotte dello schermo possono rendere più difficile la visione di oggetti più piccoli. Il campo visivo più ampio offerto da uno schermo binoculare, che copre entrambi gli occhi e consente un’esperienza immersiva, ha un maggiore impatto sulla visibilità reale dell’utente, che potrà vedere gli oggetti proprio davanti ai suoi occhi.

04. Lenti

La tecnologia delle lenti disponibili comprende Bug-eye, Birdbath e Waveguide, ognuna con un prezzo, un design e una qualità di risoluzione diversi.

05. Durata della batteria

Proprio come per qualsiasi dispositivo mobile, la durata della batteria degli occhiali intelligenti è importante per garantire che possano essere utilizzati per il periodo di tempo necessario a completare l’attività. Alcuni dispositivi consentono la “sostituzione a caldo”, il che significa che è possibile sostituire la batteria senza interrompere il lavoro di chi la indossa.

06. Sistema operativo

Il sistema operativo degli occhiali intelligenti dipende dal produttore: Android è il più diffuso. iOS di Apple è disponibile solo con Iristick e Microsoft solo con HoloLens.

07. Connettività

La maggior parte degli occhiali intelligenti richiede una connessione a un sistema informatico per funzionare quando sono in uso. Questi strumenti possono anche richiedere connessioni Wi-Fi e Bluetooth per collegarsi ad altri dispositivi.

08. Costo

Sebbene il costo della tecnologia degli occhiali intelligenti sia di solito giustificabile per i molteplici vantaggi che offre, c’è un costo da sostenere e non tutti i progetti necessitano di apparecchiature di altissimo livello.

Valutazione del software di assistenza remota disponibile

Il più delle volte gli occhiali intelligenti vengono forniti con soluzioni software di base dai produttori, il che significa che dovrete scegliere un software specifico e appropriato che supporti al meglio i casi d’uso del vostro posto di lavoro. Che si tratti di gestire flussi di lavoro, fornire istruzioni o formazione, collegare operatori remoti o creare spazi di lavoro collaborativi, l’applicazione software scelta deve essere compatibile con l’hardware scelto.

IL SOFTWARE ACTY CONSENTE L’ASSISTENZA REMOTA TRAMITE ANNOTAZIONI.

Acquistare da un fornitore affidabile significa avere un supporto nella scelta e nell’implementazione della soluzione. Acty è il software di teleassistenza video compatibile con la maggior parte degli smart glasses presenti sul mercato e offre le seguenti funzionalità leader del settore:

  • Guida remota con annotazioni – Le funzioni di Realtà Aumentata che consentono un tracciamento più preciso del disegno e della direzione rappresentano un enorme vantaggio per l’assistenza remota.
  • Traduzione istantanea – La traduzione di voce e testo in oltre 100 lingue consente di comunicare senza problemi con clienti o colleghi di tutto il mondo.
  • QR Code – Il codice QRCode consente di visualizzare rapidamente le informazioni sulla macchina da assistere e di condividerle con i clienti.
  • Gestione della banda – Acty assicura che non si perda mai la connessione, anche quando la connettività è bassa, consentendo di ridurre la larghezza di banda o di mettere in pausa il video mantenendo la connessione audio con il tecnico.
  • White label – Scegliete di rimuovere ogni riferimento ad Acty o di aggiungere solo i colori e il marchio dell’azienda per ottenere un’applicazione di assistenza remota personalizzata e pronta per l’uso.

L’introduzione della tecnologia smart glass nella vostra azienda può cambiare le carte in tavola, ma scegliere il modello giusto al primo colpo è fondamentale per garantire il successo del progetto.

Francesco Riglietti CTO

Lascia che Acty valuti le tue esigenze specifiche e ti aiuti a scegliere il modello giusto!

Messaggio inviato
Error
Scroll Top